mediatel

CHIANTI

 

 

L’Unione Polisportiva Dilettantistica Ponte a Greve nasce nel 1974 da un gruppo di genitori del rione, mossi

dalla volontà di mettere a disposizione dei ragazzi del proprio quartiere uno spazio sano e idoneo ad accoglierli.

La loro opera riscontra l’immediato sostegno del Parroco della Chiesa di San Lorenzo, Don Vittorio Torsitano

il quale, appena giunto dalla provincia di Cosenza nella periferia fiorentina, si trova a dover affrontare i

problemi emergenti del disagio giovanile. 

L’impegno profuso dal prete di Trebisacce e da alcuni abitanti del luogo consente di trovare, con molti sacrifici,

le risorse economiche necessarie per acquistare, all’asta, il campo del Rossi, dove la neonata squadra amaranto

inizia a disputare i primi campionati organizzati dall’IS.

L’improvvisa scomparsa di Don Vittorio, avvenuta il 30 Marzo 2003, getta il popolo di Ponte a Greve in un profondo 

senso di incredulità e smarrimento, ma la sua figura e il suo ricordo sono sempre rimasti vivi nel cuore di ognuno.

Per rendere omaggio alla sua memoria, la parrocchia, curata da Don Marco, e l’Unione Polisportiva Ponte a Greve, 

presieduta dal Presidente Sandro Ciccioni, decide di intitolargli il nuovo impianto sportivo.

La cerimonia si è svolta il 9 giugno 2007, alla presenza dei fratelli del compianto religioso, dei parenti, dei fedeli, 

delle autorità e di un numerosissimo pubblico.

L’attività dell’associazione sportiva viene oggi portata avanti, con lo stesso entusiasmo e la stessa dedizione, 

dall’attuale Presidente dell’U.P.D. Ponte a Greve, Lorenzo Bosi, e dal Presidente Onorario Sandro Ciccioni, 

sotto la guida spirituale e religiosa di Don Marco, sacerdote della Parrocchia di San Lorenzo.

 

  • BORGI
  • BOTTEGHINA